quality certification of Ambrovit screws

04 Apr | ETA e GOST R: le certificazioni delle nostre viti

Ogni prodotto che Ambrovit commercializza è accompagnato da una serie di certificazioni presenti sulla confezione. Le abbiamo in precedenza paragonate a una carta d’identità o a un passaporto, che permette alle nostre viti, bulloni e minuteria metallica di poter arrivare in cantieri, ferramente e case.
Ma il paragone non è esatto, serve qualcosa in più: queste certificazioni attestano anche qualità, idoneità e “stato di salute” della viteria e bulloneria che vi forniamo.

E su questo passaporto e certificato di salute troverete tante sigle da non sottovalutare, ognuna delle quali ha significati e funzioni ormai indispensabili per commercializzare un prodotto in Europa e altri parti del mondo.

test qualità delle viti Ambrovit

A partire da luglio 2013 è in atto il Regolamento Europeo 305/2011 (Regolamento Prodotti da Costruzione-CPR 305/2011) e quindi il fornitore è obbligato, per ogni prodotto da costruzione, a fornire la DoP, che è in sostanza una certificazione di conformità evoluta rispetto al passato.

Ogni articolo per il quale esiste una norma europea, deve essere commercializzato con marcatura CE e relativa DoP, che è quel numero che potete vedere riportato sotto la sigla CE.

La DoP fornisce e garantisce alcune caratteristiche prestazionali salienti delle varie viti, dadi, rondelle, tirafondi, bulloni e il resto della ferramenteria che forniamo ai nostri clienti, compresa la sostenibilità per l’ambiente ed eventuali dati relativi alla tossicità di alcune sostanze.

Sigle quali EN o ETA sono rilasciate dal TAB, un Organismo di Valutazione Tecnica che controlla la qualità di questi prodotti.

L’Euronorma 14592 è quella che registra i parametri dimensionali e i metodi di controllo da effettuare sugli articoli, e a partire dal 2016 Ambrovit ha ottenuto la certificazione ETA per tutte le viti da carpenteria.

Ulteriore attestato di qualità è quello fornito dai controlli dei laboratori dei dipartimenti d’ingegneria meccanica e strutturale dell’Università di Trento.
Altre sigle importanti che ricorrono sulle confezioni Ambrovit sono ISO, UNI e DIN, che trovate accoppiate a diversi valori.

La norma ISO stabilisce i requisiti del Sistema di Gestione per la Qualità che, di conseguenza, permette di assicurare un livello qualitativo costante nel tempo.
loghi delle certificazioni Eta e UniUNI e DIN settano degli standard condivisi sul mercato, di modo che a un certo DIN, per fare un esempio, corrisponderà uno specifico progetto di vite che è tale ovunque. Sono due sigle, associate ai vari numeri di riferimento, che consentono di identificare con precisione il tipo di prodotto e che spesso vengono impiegate per cercare con esattezza la vite, a prescindere dal nome specifico, che può magari differire da produttore a produttore.

Veniamo infine alla certificazione GOST R.

GOST R rappresenta per la Federazione Russa quel che CE vale per l’Europa: si tratta di un documento che segnala la conformità del prodotto nel rispetto dei parametri e norme tecniche stabilite in Russia, e permette quindi la commercializzazione in quel territori.

Tecnico specializzato esegue un controllo di qualità
A rafforzare la certificazione GOST R, Ambrovit può vantare anche la certificazione dell’Associazione russa per la costruzione delle case in legno.

Questi sono i molti “visti” presenti sul passaporto dei prodotti Ambrovit, visti che permettono alla nostra bulloneria e viteria di poter essere venduta in Europa come in Russia, con pronta consegna 24/48 ore ed elevatissimo grado si soddisfazione dei clienti.



error: Content is protected